Comune di Padova secondo in Italia per uso dei Voucher

voucher

Una ricerca della Funzione pubblica nazionale rivela che il municipio veneto è il secondo in Italia a usare i buoni lavoro. Ciligot (Fp Cgil provinciale): "Il lavoro pubblico di qualità non viene promosso. Servono stabilizzazioni e sblocco del turn over"

"L'uso dei voucher negli enti locali è un'evidente ricaduta dei limiti di spesa per il personale imposto dalle norme finanziarie e dal blocco del turn over ormai pluridecennale di cui soffrono gran parte delle amministrazioni pubbliche". Così Enrico Ciligot, segretario generale della Fp Cgil Padova, commentando l'elaborazione della Fp Cgil nazionale dei dati Inps che vede il Comune veneto al secondo posto (dopo Benevento) tra i municipi che maggiormente usano i voucher. "Se a questi problemi - continua - aggiungiamo la sfrenata liberalizzazione sull'uso dei buoni lavoro (la forma più estrema di precarietà) eliminando le causalità, si comprende come sia stata possibile una deriva che ha consentito agli enti pubblici di sostituire dipendenti stabili con personale precario". (Qui l'articolo integrale di rassegna sindacale)


CGIL Padova - Via Longhin, 117 Padova
Tel. 049-8944211 - Fax 049-8944213 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per il Caaf chiamare il Centro Unico di Prenotazione
tel. 0497808208